21 nov 2009

Vaccino antifumo e anticocaina


Ultimamente si parla molto, spesso a sproposito, di vaccini, inoltre, come ho potuto constatare di persona con il post Stamattina ho vaccinato mia figlia e altri 40 bambini il mondo si divide in due categorie, una pro e una contro a tutti i costi.

Con questo post non voglio riaprire il dibattito ma segnalare come avevo già fatto in occasione di Un vaccino per l'HIV raggiunge la 1° sperimentazione umana che esiste da tempo un vaccino contro il fumo - si avete letto bene - antifumo per aiutare a smettere di fumare e ha raggiunto la fase III della sperimentazione clinica.

Funziona con un principio simile a quello anti-cocaina - avete letto ancora bene - e cioè crea nel corpo degli anticorpi specifici che si legano alle molecole che creano dipendenza, la nicotina e la cocaina appunto, creando delle molecole "più grandi" che quindi non riescono ad arrivare al cervello.

Io non sono un medico e non voglio addentrarmi in territori (medico e sociologico) che non mi appartengono però la scienza non finisce mai di stupirmi, anche se in questo caso esiste una forte spinta economica in quanto si stima che il mercato di chi vuol cercare di smettere di fumare è di circa 500 milioni di dollari. Certo un bel colpo per la GlaxoSmithKline Biologicals che ha comprato il brevetto dalla Nabi Biopharmaceuticals.

Speriamo che adesso non arrivi qualcuno a dire che il vaccino fa più male del fumo o della cocaina! ;-D

Byez
(via)

Chi fuma avvelena anche te. Digli di smettere. (1975 – 1976)

16 nov 2009

Frattali 3D

Siete appassionati (come me) di frattali?

Beh dovete vedere questi frattali a 3 dimensioni generati a partire dall'Insieme di Mandelbrot!!!



Byez



"Per quanto ci riguarda, lo studio della complessità prende l'avvio da una sensazione, da una presa di coscienza della scarsa conoscenza – o ignoranza – dei fenomeni che avvengono attorno a noi. È proprio questa la molla che fa scattare il desiderio di una conoscenza sempre maggiore e accurata della realtà.

Si tratta di una sensazione che ha da sempre permeato l'esistenza delle persone. Dante Alighieri esprime questo senso di smarrimento in modo sublime nelle prime righe della Divina Commedia:

Nel mezzo del cammin di nostra vita
mi ritrovai in una selva oscura,
che la diritta via era smarrita."