20 apr 2009

203 Documento richiesto non ammissibile

Storia già sentita, ma stavolta è toccata a me.
Semplice "Devo pagare il ticket per una visita medica a mia moglie".

Il processo dovrebbe essere così composto:
  1. Il medico fa l'impegnativa per la visita;
  2. Si prenota la visita tramite il CUP ;
  3. Si paga la visita o alla cassa o presso una delle casse automatiche;
Io dovevo 'solo' svolgere il punto 3.

Mi considero mediamente stupido ma non abbastanza da non riuscire ad affrontare una cassa automatica in modo da evitare possibili code.

Così stamattina parto per tempo, raggiungo l'ospedale, mi districo nelle rotatorie e parcheggio.

Affronto la mia prima mappa dell'ospedale facendo uso di tutti i trucchi che conosco sull'Orienteering e riesco a raggiungere abbastanza facilmente il Blocco M1 - Piano R.

Becco una fantomatica cassa automatica (nei dintorni dovrebbe esserci anche la Cassa, ma non la vedo, vabbeh che me frega ho trovato l'automatica :-) infilo "l'invito al pagamento" che riporta in testa un codice a barre e mi esce

"203 Documento richiesto non ammissibile"
Riprovo, magari è andato in tilt il lettore e il messaggio è ancora
"203 Documento richiesto non ammissibile"
Considerazioni:
  1. ???!!!???!!?!
  2. ?$??$"£!!
  3. ma porc£?!?!
  4. Ma io non ho richiesto nessun documento devo solo pagare!
  5. La colpa deve essere mia visto che ho richiesto un documento "non ammissibile"
  6. Ma che cosa ho richiesto veramente?
  7. Posso cambiare la maniera di richiederlo? Magari mettendo il codice a barre al rovescio... e se lo richiedo ad un'altra cassa automatica, magari quella è più gentile...
  8. Niente tutte le casse automatiche che incontro mi additano come un tentarore malvagio...
  9. Che cazspita di errore è? Come posso fare per pagare?
Niente cerco di mantenere selfcontrol, cerco la Cassa ma trovo solo l'ufficio CUP che riporta "Niente consegna referti - Niente Cassa - Solo prenotazioni". Sono in ridardo e devo andare al lavoro.

Calma. Mi trasferisco in cittadella, so che là ci deve essere una cassa "umana".

Faccio fondo un'altra volta alle mie capacità di orienteering basandomi su una mappa mentale basata sui miei ricordi degli anni scorsi (sigh) visto che una fisica non c'è.

Comunque sono fortunato, la trovo, pago e ottengo la ricevuta. Corro al lavoro. Timbro l'entrata in extremis.

Considerazione finale:

Io sono un ingegnere informatico e programmi ne ho scritti diversi e mi chiedo ma un messaggio con su scritto

"Si è verificato un errore, rivolgersi per il pagamento alla cassa situata nel Blocco XX piano YY"

era troppo difficile da immaginare? Se non altro la colpa non sarebbe stata mia ...

Byez

"Con la semplicità si va spesso più avanti che con l'astuzia."

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Ah ah...la conosco questa storia...
Le possibilità sono:
- ti hanno stampato male il codice a barre ridimensionandolo, ma se sei andato al CUP questa la escluderei
- il server era momentaneamente in tiltù
- sei sfigato di brutto e nn stai simpatico alle casse automatiche!!

AH AH!!!
Comunque preciso che i software e i server vengono gestiti all'esterno...e nn faccio altri commenti!!

dgrossato ha detto...

- La stampa era perfetta...
- Se il server era in tilt basta indicare "Server momentaneamente non disponibile, recarsi presso la cassa"
- Avranno sentito la mia "baldanza" nei loro confronti ... :'-(

Il problema è che i programmatori non sono onniscenti e a volte dovrebbero trasformarsi in utenti...